11/12/2016 – Fatmir Mura – Granelli di sabbia e bolle di sapone

Spettacolo suggestivo e commovente,in grado di coinvolgere persone di ogni età e di trasportare il pubblico in una magica atmosfera di grande impatto visivo ed emozionale. L’artista internazionale Fatmir Mura è conosciuto per la sua maestria nel raccontare storie incredibili con la sabbia ma anche per la sua straordinaria performance di bolle di sapone, portando il pubblico in una dimensione magica e di grande leggerezza.

14315870_10205777122902123_1063495050_o

Fatmir ha già partecipato alla quarta edizione di Teatro di Zucchero, facendo SOLD OUT e anche questa domenica non sembra da meno!

Se ve lo siete perso 2 anni fa, questa è l’occasione giusta per non farselo sfuggire!
Biglietti: 7€. Bimbi sotto i 2 anni gratis.

—————————————————————————

Spettacolo unico: 17.30
Apertura ingressi ore 17.00

 

Annunci

Teatro di Zucchero ad Aprito!

Teatro di Zucchero, grazie alla collaborazione con l’Associazione Bist-rout, sarà presente al più grande evento pensato per le famiglie della provincia di Arezzo: Aprito – il villaggio dei piccoli aperto ai grandi! presso Arezzo Fiere e Congressi.

E saremo presenti  Domenica 4 Dicembre 2016 con la rappresentazione di “Pinocchio” interpretato dalla ormai nostro amico e compagno di viaggio Teatro San Carlino di Roma e i loro burattini.

In scena, in un allestimento essenziale e suggestivo ci sono molti Pinocchio, di varie forme, misura e materia, burattini, maschere, parrucche oggetti di scenici; ognuno a simboleggiare le numerose letture della celebre storia. Tre attori si affiancano e alternano sul palcoscenico per raccontare la storia di Pinocchio, ciascuno dal proprio punto di vista. Il racconto è supportato dal ritmo nyabinghi che, per antonomasia, è il ritmo della socialità, simbolo del potere e della forza, il battito del cuore.

Repliche: 15.30 e 18.00

7d1_2726.jpg

Ma non finisce qui, perchè ci sarà quel grande artista a tuttotondo di Edoardo Nardin con un suo compagnero ad insegnare ai bimbi, (ma anche ai grandi, perchè no) potranno provare gli
attrezzi del circo (palline, sfera d’equilibrio, rola-bola..ecc) ed assistere a numeri di giocoleria, acrobatica ed equilibrismi.

Orari: dalle 16.30 alle 18.30

12510313_1533538890289856_6230327227308704563_n

Padiglione Petrarca – Arezzo Fiere e Congressi

27/11/2016 Figuriamoci! di e con Mario Levis

Al via la sesta stagione di Teatro di Zucchero e abbiamo deciso di ripartire con una giornata tutta interamente dedicata al mondo circense, che noi amiamo smisuratamente.

Mario Levis, artista circense bellunese, acrobata e musicista si esibirà per la prima volta sul nostro palco portando il suo spettacolo “Figuriamoci”! dove Owen, personaggio goffo e sognatore diverte e incuriosisce da subito con la sua personalità e modo di rapportarsi con il pubblico.
Dopo l’ esecuzione di numerosi sketches, finalmente riuscirà a raccontare la storia del suo viaggio attraverso i 5 continenti giocolando con 5 clave ed una pallina Le parole diventano gesti e i gesti si uniscono alle parole.
Seguirà una storia di guerra, dove i continenti – le torce prenderanno fuoco, e col fiato sospeso, con l’ aiuto del pubblico, il numero finale trasformerà questo viaggio in un vero e proprio messaggio di pace e solidarietà.

Mario Levis ha vinto il Premio Artista di strada italiano 2016!

foto-locandina-figuriamoci

Ma non finisce qui!
Perchè dopo lo spettacolo faremo provare ai bimbi ad essere dei piccoli circensi, grazie all’Associazione sportiva dilettantistica Contraerea Arezzoche si occupa di discipline aeree nella nostra città.

Però, come molti di voi sanno Teatro Di Zucchero non è solo una sala teatrale, quindi c’è solo da prendere la macchina, caricare la famiglia e venirci a trovare!

—————————————————————————————-
Apertura ingressi: ore 17.00
Biglietto unico: 7€, gratis bimbi sotto i 2 anni.
ABBONAMENTO: 1 adulto e 1 bambino x 5 spettacoli 60 €
—————————————————————————————-
Per info: Ilaria 320.0230509 o sugartheatre@gmail.com

Il 27 novembre ’16 riapre Teatro di Zucchero!

Ci risiamo!

Siamo alla sesta stagione e fa quasi effetto scriverlo, sia per come siamo nati, sia per le emozioni che questo progetto ci ha dato, per non parlare poi del riscontro che ci avete dato, di pubblico e di cuore.

Quest’anno la stagione è più snella (5 spettacoli), è vero, ma abbiamo preferito farne meno e lavorare meglio, con la speranza di darvi un prodotto migliore.

In linea con la nostra direzione artistica, anche quest’anno vi proponiamo artisti dalle performances molto diverse, circensi, teatro d’attori, sand artist e bolle di sapone e dai temi differenti, che andranno dalla cucina alla comunicazione, dal mondo della fantasia alla magia.

Ah, e ricordatevi, Teatro di Zucchero è teatro,  ma non solo…

Segnatevi le date nella vostra agenda  (per i genitori) e nel vostro diarietto (per i bimbi)!

Non potete assolutamente mancare!

locandina_tracciati

web2-copia-2

web

Campi solari 2016

campi solari 2016 arezzo

campi solari 2016 arezzo

ESPERIENZIANDO  e TEATRO DI ZUCCHERO, in collaborazione con OFFICINA7, organizzano CAMPI SOLARI 2016!

Dal 13 giugno al 5 agosto

E dal 22 agosto al 2 settembre

Per bambini dai 5 ai 10 anni

Chi siamo

Esperenziando, che propone ai bambini di età compresa tra 0 e 10 anni attività che non siano solamente ludiche ma che, a partire dal gioco accompagnino il bambino nella propria crescita ed in particolare lo aiutino a sviluppare le sue abilità cognitive, fisiche e soprattutto relazionali (con gli adulti e con il gruppo dei pari) e Teatro di Zucchero, organizzazione teatrale di spettacoli rivolti alle famiglie presente nel territorio dal 2011, in collaborazione con Officina7, struttura che ha da sempre accolto con entusiasmo nuove iniziative, organizzano Campi Solari per l’estate 2016 con un tema molto sensibile al giorno d’oggi che riguarda il “valore del tempo”.

 

Il tema dei campi solari 2016

VIAGGIO A RITROSO NEL TEMPO

Riscoperta dello stile di vita dell’Italia dal dopoguerra a fine anni ’60 . Relazioni interpersonali, vecchi mestieri,il rapporto con la terra come fonte di sostentamento e come habitat da salvaguardare. Con le dovute articolazioni, modulate sulle differenti fasce d’età coinvolte, saranno proposti una serie di stimoli educativi per incentivare: le capacità emozionali la capacità di costruire e manipolare,le potenzialità espressive e comunicative l’acquisizione di comportamenti e sintonie con la propria comunità sociale, l’ambiente naturale e gli spazi urbani in cui si vive.

I ragazzi sono impegnati quotidianamente in attività quali: laboratori creativi, giochi, attività sportive e, per i più piccoli, lettura animata e attività che uniscono il gioco alla conoscenza/ rispetto di sé e degli altri, divisi per fasce d’età ed in gruppi di 10 bambini/ragazzi per educatore qualificato.

LA NOSTRA GIORNATA

Ore 7.30 – 9.00 accoglienza

9.00 – 9.30 appello, spuntino e formazione gruppi di lavoro

9.30 – 11.30 attivita’ e laboratori educativi e ricreativi ( attivita’ ludica organizzata a tema )

11.30 – 12.30 gioco libero

12.30 – 13.45 Pranzo insieme agli Operatori

 

13.45 – 14.15 Relax o gioco libero – Svolgimento Attività, Tornei e Gare

14.15 – 15.15 Compiti per le vacanze seguiti da una Maestra qualificata

15.15 – 16.15 Attivita’ ludica organizzata

16.15. Merenda e animazione

17.00 – 17.15 Saluti

 

NB: il martedì e il  giovedì il pomeriggio si svolgeranno nell’Area Piscina,  sotto la supervisione di un bagnino qualificato. 

 

PACCHETTI

1 settimana part-time                                                € 80

1 settimana full-time                                                  € 130

4 settimane part-time                                                € 300

4 settimane full-time                                                  € 500

Tutto il periodo part-time                                           € 720

Tutto il periodo full-time                                             € 1150

 

Possibilità di usufruire del servizio mensa interna tramite l’acquisto Ticket Pasto del valore di 5 €.

Sconto del 10% su fratelli e sorelle.

 

Al momento dell’iscrizione dovrà essere versata una caparra pari 30% dell’importo totale.

 

Per qualsiasi esigenza diversa dai pacchetti proposti contattare Elisabetta al 348.5225561 o Ilaria al 320.0230509.

 

Info e contatti:

Mail: sugartheatre@gmail.com o Ilaria al 320.0230509

info@esperienzando.it o Elisabetta al 348.5225561

Pieghevole Pieghevole3

 

 

 

 

 

 

Lunedì 7 marzo ’16 – GUIDO CATALANO Grand Tour

GUIDO CATALANO: DAI VERSI CULT IN RETE AL PRIMO ROMANZO

Poesie che conquistano, irriverente ironia e tutta la meraviglia dell’amore. Ecco i segreti dell’ascesa del “fenomeno” Catalano: poeta social sempre in tour, sospeso tra serate sold-out sui palchi dei rock-club d’Italia e una nuova esperienza da romanziere debuttante per Rizzoli.

Guido Catalano_Lg

 Guido Catalano nella vita fa il poeta, il poeta professionista vivente. In un’epoca in cui quasi nessuno crederebbe alla possibilità di una simile scelta, l’autore torinese rappresenta una “sorta di errore di sistema”, come lui stesso si definisce. Considerato poeta dai cabarettisti e cabarettista dai poeti, Catalano ha saputo stravolgere i confini di una professione e conquistare un pubblico di fedelissimi in continua crescita diventando una vera e propria rarità in Italia: un poeta che riesce a vivere di poesia. Un “fenomeno” culturale in ascesa con all’attivo diversi libri-raccolta pubblicati attraverso circuiti indipendenti (gli ultimi, dei quali, Ti amo ma posso spiegarti e Piuttosto che morire m’ammazzo hanno sfiorato le 20 mila copie vendute), un esercito di estimatori in continua crescita sui social (circa 60mila contatti tra fan e seguaci su facebook; 5000 follower su twitter; 6000 post su instagram con #guidocatalano), una lunga serie di serate sold out (che l’hanno portato dai circoli di provincia ai palchi dei teatri e dei live club più importanti d’Italia) e una recente, nuovissima, esperienza da romanziere per Rizzoli.

216679_10150262838188472_556983471_7756480_7595271_n

 

Un singolare successo che probabilmente è figlio dell’originalità di Guido Catalano, uno che da giovane sognava di diventare una rock star e che l’amore l’ha sempre raccontato a modo suo: dolcissimo e caustico, classico e rivoluzionario, divertente e amaro, lucido e surreale.

 

Margherita è una delle ragazze più fortunate al mondo” dice Catalano in una delle sue poesie, omaggiando il ‘Cocciantone’, ma prendere una stella per una donna è un abbaglio tremendo, vuol dire regalarle una spaventosa “palla di fuoco e gas, praticamente una bomba atomica perenne”, e il finale non può che essere drammatico ma dolcissimo “prima sentirai un gran vento, poi vedrai una gran luce, poi ti poserò un gran bacio sulle labbra, infine saremo nucleosintetizzati”. Oppure, cercando un regalo di compleanno, strampalato ma infinitamente romantico: “Ti ho comprato l’estate, un sommergibile e un motel, un gatto volante, un annaffiatoio di cristalloun abbonamento per fare colazione con me per cent’anni, uno zombi a molla, una scatola di fiammiferinon sono mai stato un granché bravo a fare i regali, però questa volta, secondo me, qualcosa che ti piace c’è”.

 

Guido Catalano, non usa filtri. Non sa se è un poeta ma sa che scrive poesie, a chi non le considera tali risponde che “anche Montale andava un sacco a capo”. Con questa sincerità l’autore torinese, innamorato di Prevert e Bukowski, di Woody Allen e Battisti, dei cantautori italiani e dei Peanuts, ha saputo conquistare il pubblico, tra una risata e un momento di straordinaria tenerezza. Ha saputo stravolgere le regole, con serate sui palchi dei rock-club più simili a concerti di parole che a classici reading, trasformando inaspettatamente la poesia in un qualcosa di ribelle: un atto di rottura, che però non rompesse…le scatole!

 

Sull’onda di questo successo Guido Catalano ha anche trovato il coraggio per lanciarsi in una nuova esperienza, quella di romanziere, scrivendo il suo romanzo d’esordio, in uscita l’11 febbraio per Rizzoli: D’amore si muore, ma io no. Per fortuna il romanzo parla d’amore, come la maggior parte delle mie poesie”, ha raccontato Catalano, “almeno su quello avevo una certa esperienza. Per il resto è un salto nel buio, è come chiedere a uno che ha sempre corso i 100 metri di tentare la maratona. Ma io amo le sfide e spero che, crampi a parte, questo libro possa regalarmi anche qualche soddisfazione”. Dal 12 febbraio il Poeta sarà in giro tra Milano, Roma, Torino, Firenze e Rivoli per presentare la sua nuova fatica leggendone le pagine più esilaranti, con quello stile inconfondibile che è ormai familiare alle migliaia di fan che assistono ai suoi spettacoli.

guido_catalano

 

Da marzo, invece, partirà il nuovo capitolo del suo Grand Tour in giro per il Bel Paese, perché se uno vuole fare il poeta vivente ha anche bisogno di rimanere tale. Ad attenderlo un pubblico di “tifosissimi” che conoscono a memoria tutte le sue poesie e di nuovi curiosi, pronti ad abbracciarlo nelle serate programmate lungo tutto lo stivale e lunedì 7 marzo passerà per Arezzo, all’Officina7 (ex Sugarreef Musicology), alle 21.30, per un regalo anticipato alle donne a cui Catalano fa battere il cuore con le parole che vorrebbero sentirsi sussurrare all’orecchio e per una dose di sensibilità maschile contornata dal tipico sarcasmo usato per mascherare i sentimenti più  profondi.

 

Uno show che si preannuncia ad alto tasso di erotismo, irriverenza, amore. Fra sorrisi, lacrime e stupore, uno show che si promette di migliorare addirittura la vostra esistenza, il tutto magari con un bicchiere di buon vino in mano dell’azienda Prodigio Divino.

 

Biglietti disponibili su www.eventbrite.it

Info e prevendite: Ilaria 320.0230509 o mail a sugartheatre@gmail.com

7 febbraio 2016: Hop Hop!

DOMENICA 7 FEBBRAIO 2016

ORE 17.30

SIMONE ROMANO’

HOP HOP

(Teatro circense)

simone romanò 1

Domenica 7 febbraio 2016 per l’ultimo appuntamento della stagione 2015/2016 di Teatro di Zucchero ci sarà Simone Romanò, artista circense proveniente dalla Scuola Romana di Circo e che ha girato il mondo portando i suoi spettacoli sia per strada che in teatro.

 

“Hop-Hop” e’ uno spettacolo basato sulle arti circensi, sul gioco di clown e

sull’interazione con il pubblico. Le tecniche circensi utilizzate sono la

giocoleria, il verticalismo, la manipolazione di oggetti e il gioco

clownesco. La scelta di non usare la parola porta lo spettacolo su un

livello gestuale e visuale, permettendo allo spettatore di entrare

empaticamente in contatto con l’artista e con il suo mondo

immaginario.

 

LABORATORIO POST-SPETTACOLO

Grazie all’Associazione sportiva dilettantistica Contraerea i bambini avranno la possibilità di provare le discipline aeree, appendendosi e facendo capriole in tessuti appesi.

 

 

All’interno di Teatro di Zucchero saranno presenti realtà aretine che svolgono attività con e per i bambini: Tatasubito ed Esperenziando, Salute e Nascita, La scuola d’inglese Helen Doron, Yoga per bambini di Ilaria Giani e Delicious Bijoux con i suoi bellissimi accessori.

 

E se i genitori vogliono festeggiare il compleanno del proprio bimbo/a con noi, c’è il nostro SPAZIO PER COMPLEANNI, uno spazio riservato dove poter celebrare questo bellissimo giorno, allestito da Lai Carta.

 

Orari: 17.30

 

Costo dei biglietti

Il costo previsto per l’entrata a Teatro di Zucchero è di 7 €.

I bambini sotto i 2 anni hanno diritto ad un biglietto gratuito.

 

Info e contatti:

Per qualsiasi informazione potete contattare:

Ilaria 320.02.30.509

e-mail: sugartheatre@gmail.com

 

Teatro di Zucchero si trova presso Officina7 (ex Sugarreef Musicology), via Setteponti 7/1 ad Arezzo

 

24 gennaio 2016 – Fiabe senza un senso

MA.TE. – MANUFATTI TEATRALI

FIABE SENZA UN SENSO

(Teatro sensoriale)

17.30 e 18.30 SOLD OUT!!

APERTE PRENOTAZIONI PER  LE 16.30!

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

11182223_610026769139883_2634206514608579889_n

ATTENZIONE!!!

SOLD OUT le repliche previste delle 17.30 e delle 18.30!

Abbiamo deciso di farne un’ulteriore alle 16.30!

PRENOTATE chiamando il 320.0230509 o inviando una mail a sugartheatre@gmail.com!

 

Domenica 24 gennaio 2016 sbarca al Teatro di Zucchero il primo spettacolo teatrale wireless in Italia, ad opera degli ormai ben conosciuti Ma.Te. – Manufatti teatrali, compagnia fiorentina presente con i suoi spettacoli fin dal primo anno di Teatro di Zucchero!

 

Quattro esperienze sensoriali dedicate.

  • La prima storia è dedicata all’udito.
  • Alla seconda ci aggiungiamo esperienze per il tatto.
  • Con la terza si passa anche al gusto.
  • Nella quarta tutti i sensi escluso quello della vista.

Perché al buio?

Perché in una società dell’immagine dove il senso della vista prevale su tu gli altri, abbiamo deciso di raccontare questa storia all’orecchio, al naso, al gusto e al tatto. Gli spettatori verranno bendati e da seduti ascolteranno lo spettacolo con delle cuffie Wi-Fi.

Gli attori correranno vorticosamente in mezzo a voi, recitando i vari personaggi, usando odori e profumi, facendo degustare sapori e toccare oggetti e materiali di scena.

Lo spettacolo oscillerà tra sogno e realtà, come in quelle storie ascoltate a letto la sera prima di addormentarsi.

Il risveglio sarà dolce e con un po’ più di senso…

 

Citato da La Repubblica come primo spettacolo teatrale wireless in Italia.

All’interno di Teatro di Zucchero saranno presenti realtà aretine che svolgono attività con e per i bambini: Tatasubito ed Esperenziando, Salute e Nascita, La scuola d’inglese Helen Doron, Yoga per bambini di Ilaria Giani e Delicious Bijoux con i suoi bellissimi accessori.

E se i genitori vogliono festeggiare il compleanno del proprio bimbo/a con noi, c’è il nostro SPAZIO PER COMPLEANNI, uno spazio riservato dove poter celebrare questo bellissimo giorno, allestito da Lai Carta.

Orari:

2 repliche 17.30 e 18.30

Nel caso le richieste superino i posti disponibili verrà fatta una terza replica alle 16.30.

 

Costo dei biglietti

Il costo previsto per l’entrata a Teatro di Zucchero è di 7 €.

I bambini sotto i 2 anni hanno diritto ad un biglietto gratuito.

 

Info e contatti:

Per qualsiasi informazione potete contattare:

Ilaria 320.02.30.509

e-mail: sugartheatre@gmail.com

 

Teatro di Zucchero si trova presso Officina7 (ex Sugarreef Musicology), via Setteponti 7/1 ad Arezzo

 

Sito web: http://www.teatrodizucchero.wordpress.com

Pagina Facebook: Teatro di Zucchero

Ci rivediamo il 3 gennaio ’16 con Il Principe Ranocchio!!!

DOMENICA 3 GENNAIO 2016 ORE 17.30

SAN CARLINO

IL PRINCIPE RANOCCHIO

(teatro d’attori e burattini)

Principe Ranocchio 5

Domenica 3 gennaio 2016 alle 17.30 primo appuntamento dell’anno e quarto della stagione di Teatro di Zucchero all’Officina7 con la ormai conosciutissima compagnia romana San Carlino e la messa in scena de “Il principe Ranocchio”, di seguito un piccolo riassunto della storia: la vita scorre felice, serena e sfarzosa per il fascinoso e galante principe Artù…ro, fino a quando non viene trasformato in una ranocchio da una strega.
Il suo fedele servitore Enrico e due scimmiette gli suggeriscono di trovare una principessa che lo baci, perché di solito questo gesto riesce a cancellare le maledizioni.

 

Il Principe che possiede ancora l’orgoglio e la classe di quando era umano si decide a cercare una principessa che lo possa baciare, destino vuole che proprio in quel momento allo stagno giunga una principessa, la giovane è molto bella anche se un po’ atipica come lady, infatti ama la musica rock, trasgredisce sempre le regole, non vuole imparare il bon ton, non mantiene le promesse e non ha nessuna intenzione di baciare i ranocchi, anche se principi…

Laboratorio post-spettacolo

Come sempre il pomeriggio di Teatro di Zucchero va avanti con le attività didattiche, che per questa domenica sono curate da Esperenziando e Ricicl-Ar, con il laboratorio di riciclo.

Contemporaneamente saranno presenti anche i realizzatori dell’App ludico-educativa Egibu, i quali faranno provare l’applicazione ai bimbi presenti.

All’interno di Teatro di Zucchero saranno presenti realtà aretine che svolgono attività con e per i bambini: Tatasubito ed Esperienzando, Salute e Nascita, La scuola d’inglese Helen Doron, Yoga per bambini di Ilaria Giani e Delicious Bijoux con i suoi bellissimi accessori.

 

E se i genitori vogliono festeggiare il compleanno del proprio bimbo/a con noi, c’è il nostro SPAZIO PER COMPLEANNI, uno spazio riservato dove poter celebrare questo bellissimo giorno, allestito da Lai Carta.

Orari:

Spettacolo unico: 17.30

Costo dei biglietti

Il costo previsto per l’entrata a Teatro di Zucchero è di 7 €.

I bambini sotto i 2 anni hanno diritto ad un biglietto gratuito.

E PER CHI PARTECIPERA’ A “IL PRINCIPE RANOCCHIO” UNO SCONTO DEL 50% SUL BIGLIETTO PER LO SPETTACOLO DELLE 21 “IL NANO EGIDIO” E INGRESSO  BAMBINI GRATUITO (servizio di baby parking).

ORE 21.00

UNO “SPETTACOLO” DI CENA ALL’OFFICINA7

Con NANO EGIDIO, UNA STORIA VERA (SEASON ONE)

(genere fiabesco-poliziesco)

chi_siamo

A pochi giorni dal veglione di Capodanno, Officina7, in collaborazione con Teatro di Zucchero, non si ferma e vi propone una serata in cui potete cenare ed essere spettatori di uno spettacolo tra il serio e il faceto: Nano Egidio, una storia vera. Season One.

“Nano Egidio, una Storia Vera. Season One” è una serie teatrale, come quelle che si

vedono in televisione, solo che è in teatro.

Questa è la prima stagione, di cui il “Season One” del sottotitolo.

Lo spettacolo racconta il Mondo della Fantasia come non è mai stato immaginato,

qui l’atmosfera classica e rassicurante del “Cera una volta” viene spazzata via da

una messa in scena che mescola elementi di teatro di figura, cabaret classico e

comicità di situazione.

I Protagonisti sono i personaggi di fiabe, racconti, fumetti, cartoni e film entrati

ormai nell’immaginario collettivo che vivono la scena sotto forma di attori, pupazzi,

burattini e giocattoli interpretando ruoli per loro inusuali e agendo in un mondo a

loro nuovo : quello delle serie televisive.

La storia ci racconta la vita di Batman investigatore ormai stanco del suo lavoro;

Dotto, un cinico dottore che pensa solo alla sua carriera; Nano Egidio, un generico

nano delle fiabe che qualcuno vuole morto; un Puffo vittima di razzismo; una Barbie

sperimentale dottoressa nuda; Kermit La Rana che fa l’informatore della polizia;

l’assassino dei film Horror che fa l’assassino, un centralinista dei call center.

Il passato dei racconti orali, delle fiabe e dei folktales incontra il presente delle serie

televisive, dei fumetti e del cinema.

 

Lo spettacolo si è aggiudicato il bando «Nutrimenti.

Siamo fatti per questo tempo» del Centro Palmetta

di Terni e il concorso «Esplorare lo spazio» di Factory Roma Capitale; è stato finalista

al concorso «Autori nel Cassetto e Attori sul Comò» del Teatro Lo Spazio di Roma.

 

 

Costo della cena comprensiva di spettacolo: 25 € adulti e 15 € per i bambini.

Costo biglietto al solo spettacolo: 10 €.

 

Servizio di baby parking durante la cena per  godersi lo spettacolo in completa tranquillità a cura della  compagnia San Carlino di Roma.

 

Info e contatti:

Per qualsiasi informazione potete contattare:

Ilaria 320.02.30.509

e-mail: sugartheatre@gmail.com

 

Teatro di Zucchero si trova presso Officina7 (ex Sugarreef Musicology), via Setteponti 7/1 ad Arezzo

Pagina Facebook: Teatro di Zucchero

Domenica 6 dicembre – Save the world

 

SPETTACOLO ANNULLATO

pieghevole12 - Copia (3)

CI DISPIACE COMUNICARE CHE LO SPETTACOLO PREVISTO PER DOMENICA 6 DICEMBRE E’ STATO ANNULLATO PER CAUSE DI SALUTE RIGUARDANTE L’ARTISTA.
CI SCUSIAMO PER IL DISAGIO.
CI RIVEDREMO IL 3 GENNAIO 2016!

DOMENICA 6 DICEMBRE 2015 ORE 17.30

FATMIR MURA

SAVE THE WORLD

(bolle di sapone e sand art)

Mother-and-daughter.jpg

Domenica 6 dicembre alle 17.30 terzo appuntamento con Teatro di Zucchero all’Officina7 con l’artista albanese della sabbia Fatmir Mura, artista che vanta svariate partecipazioni in trasmissioni televisive Rai e non.

Cosa può raccontarci un artista sull’aria, terra e l’acqua senza usare le parole? L’illusionista e attore Fatmir Mura ha raccolto la sfida. L’artista è in grado di raccontare l’importanza degli elementi usando la magia delle bolle di sapone con lavagne luminosi ed effetti speciali. Usa i disegni con la sabbia  per raccontare come in uno straordinario viaggio, il mistero della vita, dalla creazione dell’universo alla nascita dell’uomo e il suo cammino sulla Terra.
Le immagini che appaiono e scompaiono dalle mani dell’artista ci lasciano con un unico importantissimo messaggio: Save the world.

Creato e realizzato per far riflettere, amare e rispettare ciò che ci circonda e ci dà la possibilità di vivere.

Continua a leggere